Citando direttamente BKS Iyengar (la figura più rilevante oggi giorno per lo yoga a livello internazionale) “lo yoga è una scienza che ha il fine di liberare l’anima riconducendo coscienza, mente e corpo al medesimo livello di armonia offrendo, con le sue sfaccettature, numerosi effetti collaterali benefici tra i quali la salute, la felicità, la tranquillità, l’equilibrio”.

L’Iyengar Yoga, è fondato sullo studio approfondito di posizioni (asana) e controllo della respirazione (pranayama). Esistono oltre 200 tipi di asana e 14 tipi di Pranayama che sono strutturati in modo tale da permettere a un principiante di progredire gradualmente acquisendo flessibilità, forza e sensibilità nella mente, nel corpo e nello spirito.

Un corretto allineamento del corpo, infatti, favorisce lo sviluppo armonico.

La sequenza delle posizioni, tipica dell’Iyengar Yoga, permette inoltre di sviluppare forza, flessibilità, resistenza allo sforzo, concentrazione.

Per supportare gli allievi dei diversi livelli al graduale raggiungimento delle posizioni in sicurezza, vengono impiegati strumenti quali blocchi di legno, sedie, coperte e cinte.

Non ci sono limiti di età e non si è mai troppo giovani né troppo vecchi per cominciare a praticare l’Iyengar Yoga.